Mission

 

MISSION C.M.O.

Fa in modo che la parola chiave sia accoglienza, intesa come acqua

(adattamento, comunicazione, fluidità) e come terra (solidità, contenimento, supporto). E a tal riguardo:

- Controlla che l’ambiente sia sempre accogliente, - Sviluppa ogni giorno la tua capacità di accogliere,

- Impegnati affinché l’accoglienza si realizzi come un “coro”, a volte visibile, a volte invisibile, intorno al paziente,

- Utilizza l’accoglienza, anche in modo collettivo, per una terapia efficace.

Sentiti e fai sentire ognuno parte integrante dei progetti e delle iniziative del centro.

Impegnati ogni giorno a rafforzare la nostra comunicazione interna.

Stimola la capacità di autoguarigione della persona, affinché sia attore e non spettatore, responsabile e non colpevole, artefice e non vittima.

Contribuisci a formare un gruppo proattivo in cui le capacità ed il talento del singolo siano messe in partecipazione con gli altri.

Sviluppa ogni anno una nuova competenza e condividila con gli altri.

Impegnati a realizzare una rete di sostegno per la persona in cui si incontri fiducia, comprensione, attenzione, qualità professionale.

Non scendere a patti con l’onestà e la nostra mission, anche allontanando chi è pericoloso.

Non considerare il paziente una tua proprietà, ma orientati al suo “servizio”, comunicando e collaborando con altri professionisti.

Sappi dire di no. Anche ad idee buone ma che non vanno nella direzione del centro.

Riconosci la professionalità e l’impegno dei tuoi collaboratori.

Occupati e programma le attività importanti evitando di cadere nelle urgenze

 

 

Abbi sempre 2 orecchie ed una bocca.

Concentra tutte le capacità ed i tuoi sforzi sul compito del momento.

Collabora e confrontati con gli altri operatori tramite riunioni, gruppi di studio ed altro.

Metti gli altri nelle migliori condizioni per lavorare al meglio realizzando una piramide rovesciata.

Mettiti in un atteggiamento di apertura e sforzati di comunicare verso l’esterno.

Diffondi i tuoi convincimenti organizzando giornate d’incontro con altri professionisti e con i pazienti.

Considera l’aspetto economico importante e necessario per poter sviluppare i tuoi progetti e le tue idee in campo familiare e professionale.

Applicati per sviluppare le idee e le terapie del centro affinché possa diventare un punto di riferimento nella tua città.

Parla in modo semplice e chiaro.

Riconosci se il problema del paziente rientra nel tuo campo di azione e, in caso affermativo, intervieni sulla prima causa.

Abbi l’umiltà di riconoscere i limiti del tuo campo di azione.

Vivi il tuo lavoro con curiosità nuova ogni giorno, non smettere mai di stupirti.

Avvicinarsi al vissuto del paziente è un prezioso privilegio, non dimenticarti mai essere grato/a del lavoro che fai.

Impara ad avvicinarti all’anima di ogni persona cui lavori o di cui ti prendi cura sempre con umiltà e senza giudizio.

Affila la lama.

 

 

Abbi successo per prima cosa in famiglia.

Armonizza la vita privata ed il lavoro.

Non scendere mai a patti con l’onestà.

Sii sincero ma deciso.

Sii ordinato nella persona e nel lavoro.

Fa in modo che il tuo atto terapeutico sia un atto d’amore che si possa avvertire fin dall’inizio.

Garantisci la professionalità al massimo delle tue capacità e non la guarigione.

Non temere gli errori, ma l’assenza di reazioni creative, costruttive e correttive a questi errori.

Sviluppa le conoscenze clinico-mediche e applicale nella tua pratica per incrementare le capacità diagnostiche e terapeutiche.

Incontra la persona nel rispetto della sua globalità e complessità.

Considera il corpo come mezzo di sviluppo, integrazione ed armonizzazione della personalità.

Facilita il successo dei tuoi collaboratori.

Sappi metterti in discussione ed abbi l’umiltà di cambiare se necessario.

Mantieni un atteggiamento positivo e coltiva il senso dell’umorismo.

Ricorda le persone coinvolte nelle varie attività.

Ascolta entrambe le campane prima di giudicare.

Alimenta il tuo cuore ogni giorno rispecchiandolo in tutto ciò che ti circonda, rendilo capace di “ascoltare”.

Non smettere di cercare. 

 

Contatti

Centro Medicina Osteopatica
Via Ungheria 32, Firenze
0556532824 info@cmosteopatica.it

Lunedì  09:00 - 13:00
14:30 - 18:30
Martedì  09:00 - 13:00
14:30 - 18:30
Mercoledì  09:00 - 13:00
14:30 - 18:30
Giovedì  09:00 - 13:00
14:30 - 18:30
Venerdì 09:00 - 13:00
14:30 - 18:30

Per urgenze è possibile comunque lasciare un messaggio in segreteria telefonica.